The Life of David Gale

The Life of David Gale è un film drammatico/thriller del 2003, per la regia di Alan Parker. Ne parlo oggi perché ho avuto il piacere di vederlo solo di recente, mi è piaciuto tanto e ho sentito subito il bisogno di comunicarvelo! La storia è interessante e appassionante: niente è come sembra, niente sembra per quello che è.

David Gale (Kevin Spacey in una delle sue prove migliori) è un professore di filosofia, militante convinto e in prima fila contro la pena di morte. Una sera, durante una festa e dopo aver bevuto più del solito, fa sesso in una toilette con Berlin, una sua allieva che lo provoca da tempo e che si vuole vendicare perché è stata espulsa dall’Università. Il giorno dopo, infatti, viene accusato di stupro. La ragazza sparisce senza denunciarlo, ma la vita del professore subisce un tracollo: la moglie lo lascia e porta via il figlio, l’università vota per “allontanarlo” e, di fatto, si trova licenziato.

Gale diventa così sempre più strano e dedito all’alcolismo. A restargli vicina solo l’amica Constance (Laura Linney), anche lei impegnata nella lotta contro la pena capitale, con la quale sembra esserci più di un’amicizia. Soprattutto da quando David scopre che sta per perderla perché è gravemente malata.

Purtroppo, però, pochi giorni dopo la scoperta di David, Constance viene trovata morta soffocata nella sua cucina, e le analisi confermano che ha avuto, poco prima di morire, un rapporto forse non consenziente proprio con David che viene accusato del crimine e incarcerato a Huntsville in Texas per nove anni, in attesa della pena di morte. David Gale è un personaggio scomodo per molti, per cui nessuno si dà la pena di indagare troppo a fondo e cercare di salvarlo.

A quattro giorni dall’esecuzione, però, il suo avvocato decide di negoziare, per mezzo milione di dollari, un’intervista esclusiva a Gale, a una condizione però: che l’inchiesta sia portata avanti dall’inviata Bitsey Bloom – Kate Winslet (come sempre meravigliosa).

Dapprima molto diffidente, la Bloom entra in contatto con alcune verità contraddittorie, e finisce per convincersi dell’innocenza di David. Raccoglie alcune prove, ma non arriva in tempo: quando raggiunge il luogo dell’esecuzione, David è già stato giustiziato da appena dieci minuti.

E qui mi fermo perché ho già detto anche troppo, però voglio davvero consigliarvi questo film appassionante e originale. I personaggi sono cesellati di fino, la trama è complessa e per niente scontata, mentre i colpi di scena si susseguono. Come già accennato, bravissimi tutti gli attori! 

E voi? Avete mai visto questo film? Cosa ne pensate?

Un abbraccio e a presto, Greta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: