Doc e Lea a confronto!

A dire la verità io non sono mai stata un’amante delle fiction televisive, ma la Rai negli ultimi tempi mi sta stupendo e sempre più convincendo! Ho iniziato, grazie a Greta e ai suoi articoli, con Lolita Lobosco, Mina Settembre, e ultimamente ho apprezzato molto anche La sposa, perciò mi sono fatta tentare da altre due fiction: una già alla seconda stagione, e l’altra mandata in onda più recentemente. Sto parlando di Doc – nelle tue mani e Lea – un nuovo giorno, e visto che entrambe sono ambientate negli ospedali, ho pensato di metterle a confronto e dirvi cosa ne penso.

Le trame in breve:

Partiamo con Doc – nelle tue mani: la serie è ispirata a una storia vera e vede come protagonista il primario di medicina interna Andrea Fanti, interpretato dal sempre bravissimo Luca Argentero. Andrea è un uomo segnato da una tragedia personale, dirige il suo reparto con freddo distacco e tratta i pazienti come numeri. Tutto cambia, però, quando il padre di un ragazzo, deceduto in ospedale in circostanze misteriose, gli spara alla testa. Fortunatamente sopravvive, ma si risveglia con un vuoto di memoria di dodici anni, che lo riporta a dover riaffrontare i dolori del passato. Con tenacia, Andrea riuscirà a ritornare alla sua vita, ritrovando la gentilezza e l’empatia che lo caratterizzavano un tempo.

Lea Castelli, interpretata da Anna Valle, è invece la protagonista di Lea – un nuovo giorno. Lea è un’infermiera pediatrica che rientra al lavoro dopo un periodo di aspettativa, preso a seguito della perdita del bimbo che portava in grembo, e del tradimento e abbandono da parte del marito, che ritroverà in veste di primario proprio nel suo reparto. Marco Colomba, il primario, interpretato da Giorgio Pasotti, cerca di riavvicinarsi a lei in tutti i modi, ma la ferita è ancora aperta e, nel frattempo, a occupare il cuore della donna, ci pensa Arturo, un bel musicista turco che si prende amorevolmente cura di lei.

E ora ecco cosa ne penso di questi due “medical drama” all’italiana::

Doc mi ha conquistata: non solo Argentero, ma tutto il cast che impersona i medici. Mi sono affezionata da subito ai personaggi di Riccardo, Giulia, Elisa, Agnese e a tutti gli altri, perché le loro storie personali sono descritte in profondità. La trama poi è un susseguirsi di colpi di scena, misteri da svelare, cattivi da incastrare, insomma non ci si annoia mai. Capisco perché ha tutto questo successo, tanto da essere in testa alla classifica dell’Auditel dei programmi più visti. Noto una certa somiglianza nelle modalità dello sviluppo della trama con Dr. House, ma la cosa non è fastidiosa, anzi.

Lea invece è partita molto bene con il primo episodio ma, lo devo ammettere, si sta perdendo via via che la trama prosegue. Le storie personali restano in superficie e, almeno per ora, la trama non decolla. Mi piace molto la figura di Lea: una donna dolce ma forte che, nonostante le avversità, si reinventa e si rimbocca le maniche per tornare in qualche modo alla sua vita, ma appiopparle una storia romantica fin dall’inizio secondo me banalizza il suo personaggio. Anche le vite dei piccoli pazienti sono appena accennate, perciò non si entra più di tanto in empatia con loro, ed è un peccato.

Tirando le somme: sono diventata una fan accanita di Doc – nelle tue mani, di cui apprezzo anche la qualità recitativa degli attori, quasi da film. Mentre Lea – un nuovo giorno, almeno per ora, mi ha delusa, ma spero di ricredermi perché il cast mi piace, e anche il contesto.

Per chi si fosse perso queste due serie, e volesse recuperarle, le potete trovare sul sito o sull’App Raiplay.

Adesso lascio la parola a voi: avete visto una, o entrambe queste fiction? Cosa ne pensate? Vi aspetto nei commenti!

Un grande abbraccio, Clara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: